martedì 11 ottobre 2011

Ultime 48 ore - parlamentari: no al bavaglio, manda il tuo messaggio ora!!


Ricevo e pubblico volentieri il messaggio giuntomi da Giulia Innoceenzi di Avaaz.org

"Non abbiamo tempo da perdere! Nel giro di 48 ore il Parlamento deciderà se approvare l'antidemocratica legge bavaglio. Ma due parlamentari potrebbero fare la differenza: Claudio Scajola e Beppe Pisanu.
Gli ex ministri Scajola e Pisanu stanno guidando la rivolta nel partito di Berlusconi e il voto è sul filo del rasoio: 10 parlamentari possono cambiare le sue sorti e gli addetti ai lavori dicono che sono almeno una dozzina quelli pronti ad abbandonare la nave di Berlusconi ora che sta per affondare. Se saremo bravi a farci sentire quanto basta, potremmo convincere questi parlamentari a uscire dal gruppo ora, salvare l'Italia da una legge bavaglio liberticida e aiutare a mettere fine alla morsa di potere di Berlusconi sul nostro paese.
Solo alcuni giorni fa sembrava cosa ormai fatta che Berlusconi avrebbe serrato i ranghi della sua maggioranza, ottenendo così una vittoria sicura. Ora si è aperto uno spiraglio di cambiamento e ci rimangono solo 2 giorni per inondare Scajola e Pisanu di messaggi urgenti per votare contro la legge bavaglio e proteggere così la libertà di stampa e il potere giudiziario.
La scorsa settimana in meno di 48 ore 200.000 di noi hanno agito contro il bavaglio e tutti i principali giornali ne hanno parlato. Ora siamo oltre 600.000 a chiedere al Parlamento di accantonare questa legge e di proteggere il nostro diritto ad essere informati. Ma questo potrebbe non essere abbastanza: dobbiamo dividere la maggioranza di Berlusconi ora per vincere una volta per tutte.
E' paradossale, ma potrebbe essere per merito dei vecchi amici di Berlusconi se questo accadrà. Sia Scajola che Pisanu sono consapevoli che la loro carriera politica è in ballo e che potrebbe finire per sempre se decideranno di rimanere con lui. Stanno organizzando un gruppo di parlamentari del Pdl (i giornali li attestano fra i 10 e i 40) per lasciare il partito. Ma potrebbero decidere di posticipare la guerra interna al partito alla fine del mese, o anche più in là. Sta a noi far sì che questa rottura avvenga prima del voto del bavaglio.
Soltanto un'ondata di pressione pubblica può convincerli che continuare a stare dalla parte del Premier mentre attacca la nostra democrazia con la legge bavaglio equivarrebbe a un suicidio politico, visto che la maggioranza dell'opinione pubblica li vedrebbe come complici di un nuovo capitolo buio di impunità e di menzogne della storia italiana.
Ci rimangono 48 ore: chiediamo a Scajola e a Pisanu di mettersi dalla parte giusta della storia, di mobilitare un'opposizione sufficiente per sconfiggere la legge bavaglio e di aiutare l'Italia a liberarsi del fallimento dell'era berlusconiana. Manda il tuo messaggio ora e fai il passaparola con tutti i tuoi amici, clicca sotto per inviare ora il messaggio, che finirà dritto nelle loro caselle e-mail, e inoltra questa campagna a tutti:

http://www.avaaz.org/it/no_bavaglio_sam/?vl

Qualche volta si ha l'impressione che la corruzione politica sia talmente annidata nel nostro sistema che sconfiggerla sia impossibile. Ma quando nell'oscurità appare uno spiraglio di luce e le nostre voci si uniscono per reclamare i nostri diritti, diventiamo più forti di qualunque politico in malafede o di qualunque lobby. Questo accade sempre più spesso con questo movimento. Ora siamo davanti a un bivio cruciale per la democrazia italiana e per il futuro dei nostri figli e nipoti. Aiutiamo a voltare pagina e a cominciare un nuovo capitolo di speranza, e facciamo tutto quello che possiamo per difendere le nostre libertà e per ripulire il nostro sistema politico.
Con determinazione,
Giulia, Luis, Alice, Ricken, Pascal, Benjamin e il resto del team di Avaaz"








Grazie a tutti, per la sicura collaborazione.

wiska...chi lotta vive!

8 commenti:

  1. @Simo: anch'io sono fiducioso che alla fine prevalga il buonsenso, sull'ottusità di taluni personaggi politici.
    Grazie, a presto

    RispondiElimina
  2. @Sandra: grazie della tua sempre puntuale presenza.
    Un caro saluto, a presto

    RispondiElimina
  3. Ciao Wiska,io ho già firmato la petizione,perchè è giusto far sentire la nostra voce.Una cosa è certa io credo nella legge universale di causa ed effetto e i tempi si sono molto accellerati,quindi sto aspettando che accada qualcosa di importante.Una buona giornata a te e grazie per la tua informazione

    RispondiElimina
  4. No a qualsiasi bavaglio; saluti a presto.

    RispondiElimina
  5. @Erborista1:grazie a te per eesere sempre presente in queste iniziative. Sono d'accordo con te sull'accelerazione e qualcosa d'importante, a mio modo di vedere, sta già accadendo.
    Un caro saluto, a presto

    RispondiElimina
  6. @Cavaliere: mai abbassare la guardia. Grazie, un caro saluto

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare dei commenti che saranno molto graditi. Se non siete dei blogger, selezionate commenta come "Anonimo" e poi mettete il vostro nome al termine del commento, grazie.