mercoledì 11 luglio 2012

Avrai...



Quella estiva è una stagione in cui spesso mi ritrovo a ripensare agli anni della mia gioventù. Periodi particolari, contrassegnati magari da un sogno condiviso con gli amici, piuttosto che da un amore impossibile. Ritornano in mente anche musiche e canzoni dell'epoca, che di volta in volta diventano  vere e proprie colonne sonore.
Una di queste è senz'altro "Avrai" di Claudio Baglioni, un cantante che , sinceramente, non è tra i miei preferiti, ma di cui è impossibile non apprezzare la poesia di molte sue canzoni.
Avrai ne è un esempio superbo:

"Avrai...schiuma di cavalloni pazzi che s'inseguono nel mare...
avrai un legnetto di cremino da succhiare, avrai una donna acerba e un giovane dolore,
viali di foglie in fiamme ad incendiarti il cuore...
avrai il tuo tempo per andar lontano, camminerai dimenticando,ti fermerai sognando...
avrai carezze per parlare con i cani e sarà sempre di domenica domani
e avrai discorsi chiusi dentro mani che frugano le tasche della vita...
e sentirai di non aver amato mai abbastanza
se amore, amore, amore avrai..."





La dedico a tutti i sognatori come me, buon ascolto.

12 commenti:

  1. sognare e ancora sognare....grazieeeeeeeeeee!

    RispondiElimina
  2. La mia canzone preferita!!!!!! Io Baglioni lo amo alla follia...
    Grazie per avermi fatto cominciare la giornata così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne sono felice Gioia, un caro saluto

      Elimina
  3. Grazie Wiska, da sognatrice accanita quale sono.
    Costy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solidarietà tra sognatori Costy ;) un abbraccio

      Elimina
  4. condivido la nostalgia,le canzoni di Baglioni..colonna sonora della nostra gioventù,ciao Wiska

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabe grazie della visita, a presto

      Elimina
  5. Sognare non fa mai male.
    Salutoni a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo in pieno Cavaliere, grazie e a presto

      Elimina
  6. condivido il tuo pensiero su Baglioni.
    Il mare mi manca!
    Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mare manca tanto anche a me, soprattutto la notte, quando cessata la confusione del giorno, puoi passeggiare respirando quell'aria così intensa e delicata...
      Un abbraccio Lu

      Elimina

Chiunque può lasciare dei commenti che saranno molto graditi. Se non siete dei blogger, selezionate commenta come "Anonimo" e poi mettete il vostro nome al termine del commento, grazie.